Madrid Moderno

Se siamo fortunati potremmo imbatterci in uno degli edifici ancora rimanenti della Madrid Modernista originale. Queste case ci riportano indietro nel tempo in un altro mondo, un’altra epoca e con altri personaggi. Il tempo sembra essersi fermato qui, e si viene attirati dal carattere singolare di questi edifici di un’era ormai andata. Ai tempi d’oggi in cui vige la volatilità di stili e mode, è sorprendente lasciarsi andare alla contemplazione di edifici che hanno più di un secolo e dalla resistenza quasi miracolosa di una manciata di vecchie case che sembrano intenzionate a rimanere in piedi.

Esempi dell’architettura in stile Moresco Revival, furono costruiti fra il 1890 e il 1892, come parte della prima fase di costruzione di case unifamiliari in stile Neo-Mudéjar, situate in Calles Castelar, Roma e Cardenal Belluga, su progetto di Julián Marín.

Dopo difficoltà con il Consiglio comunale, la regolarizzazione del progetto fu affidata al capomastro, Mauricio Martínez Calonge, nel 1894, che continuò il progetto costruendo una seconda fase di case nello stile Neo-Mudéjar su queste stesse strade fra il 1894 e il 1901.

Una terza fase di case moderniste fu costruita in Calle Roma fra il 1905 e il 1906, su progettazione di Valentín Roca Carbonell.

Madrid Moderna (chiamata anche Colonia Madrid Moderno) era un quartiere di Madrid di stile Modernista con case semi-indipendenti costruite fra il 1890 e il 1906.

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies