Museo del Romanticismo

Quello che era prima il palazzo del Marchese di Matallana, costruito nel 1776, ospita un’interessante collezione di dipinti, mobili e arti decorative del XIX secolo, ricreando la vita quotidiana e le abitudini dell’alta borghesia durante l’era romantica. Il museo apre una finestra sui costumi societari in questo periodo storico, comprese le principali personalità d’interesse di questo movimento culturale in Spagna.

Le opere di Goya, Esquivel, Madrazo, Alenza e dei fratelli Bécquer, le ceramiche di Sargadelos e Sèvres, gioielli di ebanite, lava o capelli veri, una collezione di bambole di porcellana, 15 pianoforti, mobili in stile impero o isabellino, e la pistola che Larra utilizzò per suicidarsi, sono tutti esposti in un modo tale da ricreare l’atmosfera del periodo romantico, un movimento culturale che ha scosso i cuori dei giovani artisti, intellettuali e politici nella prima metà del XIX secolo.

Una delle sezioni più irresistibili di questo museo unico è il Giardino delle Magnolie, realizzato sul modello del giardino francese del XVIII secolo, con quattro sentieri separati da aiuole floreali di varie dimensioni e una fontana circolare al centro. Ogni aiuola ha un albero diverso, comprese le magnolie che danno il nome al giardino. I visitatori possono gustare un caffè e i dessert fatti in casa presso il Caffè del Giardino del Museo. 

 

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies